Uno dei momenti più complicati da gestire è quello della foto dei vari gruppi.

Genitori, nonni, testimoni, amici, zii della sposa, cugini dello sposo, parenti imbucati, nipoti, vicini di casa, amiche del corso di zumba della cugina della sposa, colleghi del papà dello sposo… insomma alcune coppie vorrebbero le foto in posa con tutti.

Sull’argomento non do mai un parere ma alcuni consigli:

1 La foto con i genitori e i testimoni conviene farla alla fine della cerimonia davanti all’altare, volendo si possono aggiungere i nonni e alcuni parenti stretti.

2 Se lo spazio lo permette (ad esempio sul sagrato alla chiesa) scattare una foto con tutti gli invitati e gli sposi in mezzo. E’ una foto un po’ vecchio stile ma che permette di avere proprio tutti in una unica foto.

3 Maggiore è il numero dei nuclei familiari e più tempo si perderà nello scattare queste foto, se a questi scatti non volete rinunciare sappiate che dovrete essere pazienti e utilizzare un bel po’ del tempo della vostra festa per realizzzare questi scatti.

Nei giorni precedenti consiglio di realizzare una lista dei gruppi in modo da andare il più spediti possibile. Fatevi dare una mano da un amico o un parente nel rintracciare tutti, molte volte si aspetta molto tempo nel cercare parenti che sono spariti nel nulla.

4 Non disdegnate le foto ai tavoli, fare il giro dei tavoli permette di perdere molto meno tempo e si ha la certezza che nelle foto ci siano proprio tutti.

5 Alcuni sposi decidono di fare le foto di gruppo solo con i parenti lasciando liberi gli amici e i colleghi di scattare milioni di foto con i telefonini.

6 Infine molti sposi decidono di non volere fare le foto di gruppo e di godersi la festa per tutto il tempo.

Gilda e Antonio Pavia Ottobre 2018

Krystle e Stefano Piacenza Luglio 2019

Federica e Ivan Pavia Giugno 2019